Valico

Pubblicato: 21 aprile 2010 in randagio

Sono in contatto profondo con le cose dei sogni, quello che il giorno mi ispira, la notte comprendo.

Dal valico in cui mi trovo ora che sono appena sveglio, posso vedere entrambi i panorami distintamente e fondere le intuizioni alle ispirazioni, una cosa che sparirà con l’acqua del mattino.

La verità informe del sogno lascia ora il posto alle convinzioni strutturate della veglia, ledendo il coraggio della verità e tu così tornerai ad essere ciò che io credo che tu sia, impercettibilmente ma inesorabilmente.
 
Quando lo sguardo si fissa su una cosa si crea un diavolo nel cuore, nei sogni questo diavolo diventa un muro da scavalcare, un muro che ti parla, con la voce suadente del desiderio, ma la libertà dovuta al tuo reale potere, prende forma tangibile e non ascolta e fa ciò che dice il tuo Dio interiore,  allora tutto diventa possibile.
 
Ecco che finalmente posso rivolgermi alla tua mente e parlarti con tutta la mia energia attiva e creativa, tenendoti la testa e tutto il tuo corpo tra le mani come in una carezza, ti curo il cuore, ciò che non faccio fisicamente nella veglia per ora lo faccio nei miei sogni.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...