ATTO DI FEDE

Pubblicato: 12 settembre 2010 in Senza categoria

Ogni gesto, ogni atto che compio è irreversibile, reinterpretabile e meravigliosamente inutile.

Ogni azione, anche la più insignificante è magica poiché modifica l’universo in maniera irreversibile, contribuendo all’aumento dell’entropia generale.

Ogni azione, anche la più insignificante è poetica in quanto può essere reinterpretata innumerevoli volte dagli innumerevoli stati di coscienza.

Ogni azione, anche la più insignificante è meravigliosamente inutile.

Dover essere utili per forza preclude la via per l’armonia, amo ciò che faccio e lo faccio solo per amore, come atto di fede.

Il matrimonio non è una partita, la collaborazione tra le due parti genera amore perché non c’è competizione.

Dare significa dare, non prendere, il mago da, il poeta riceve.

Cosa da il tuo maschio alla tua femmina interiore?

Cura e protezione esagerate, filtraggio della ricettività di una femmina ferita forse, ma le ferite si rimarginano da sole con la comprensione dei segni universali che le hanno procurate.

Il maschio è per sua natura protettivo, ma se preclude ogni contatto poetico ed interpretativo alla femmina accade che i segni vengono trascurati e le cicatrici continuano a fare male.

Come se la donna che hai dentro fosse in una teca di vetro e ogni informazione venisse setacciata da un falso poeta.

La differenza tra mago è poeta sta li, sono i due amici incatenati dal diavolo e slegati dal sole nel momento in cui decidono di collaborare in maniera incondizionata, l’atto di fede di cui ti parlavo.

Il lavoro devi farlo tu, devi imparare ad avere fede, tutto ciò che accade è giusto, ma se non fai ciò che vuoi non puoi recriminare.

Per fare ciò che vuoi devi educare sia il poeta che il mago.

Sei tu, il diavolo, il papa.

Parlati, amati realmente ed in maniera incondizionata, amati, smetti di possederti, collabora nuovamente come nei tuoi primi anni, come in un sogno lucido, la crisi non ha tempo, la vita sulla terra è una metafora, il tempo non esiste, non è mai tardi per vivere realmente.

Il sole è mago, capisce ed agisce, fa l’amore con l’universo amando se stesso, fonde le molecole di idrogeno instabile formando elio gas nobile.

L’alchimia è una metafora, mi comprendi ed io sono vivo.

L’uomo da lo sperma, che è la parte migliore di se stesso, al livello materiale è nello sperma che si racchiude la divinità maschile, è magia pura, la donna riceve ed interpreta, la luce del sole giunge attiva alla luna e lei riceve ed interpreta, per la donna ci vogliono nove mesi per giungere (questa è la poesia pura) allo stato magico di dare alla luce e l’uomo si prepara alla ricezione della nuova luce, scambiandosi i ruoli preconcetti di azione e ricezione, i due compiono un atto di fede, non sanno di poterlo fare ma lo fanno e grazie alla fede nei confronti dell’universo lo fanno bene.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...